Kandy, la capitale spirituale dello Sri Lanka

7 ° GIORNO IN SRI LANKA – lunedì 08 agosto 2016 (parte 1)

La prima tappa della mattinata è la visita al Tempio del Sacro Dente di Buddha, che raggiungiamo percorrendo la via principale. La città è in totale fermento per l’inizio della festività buddhista più importante dell’isola: l’Esala Perahera. Le strade sono piene di macchine, autobus e tuk tuk e i marciapiedi ricolmi di gente, perciò camminare a passo spedito è impossibile! Dietro alle vetrine dei negozi compaiono file di sedie a pagamento per assistere comodamente alla processione serale dell’Esala Perahera e i locali, soprattutto quelli dotati di terrazza o balconcino sulla strada, mettono in vendita posti riservati.

Per le strade di Kandy

Negozi con i posti riservati per l’Esala Perahera

Il Sri Dalada Maligawa o Tempio del Sacro Dente di Buddha è un enorme complesso, che ospita il sacrario con la reliquia buddhista più importante dello Sri Lanka: un dente di Buddha. Il sacrario è una struttura in legno su due piani col tetto dorato, dove al secondo piano si trova la Shrine Room contenente lo scrigno d’oro con il dente di Buddha. Il flusso di fedeli e turisti che passano davanti alla Shrine Room è continuo, ma la stanza viene aperta solo durante le tre preghiere quotidiane o puja. Al piano di sotto si trova la Lower Floor Shrine Room e il Drum Beating Corridor, che conduce ad un piccolo tempio, il Pallemale Vihara, e all’Octagon, una stanza ottagonale con molti libri e manoscritti.

Sri Dalada Maligawa o Tempio del Sacro Dente di Buddha

Drum Beating Corridor di fronte alla Lower Floor Shrine Room

Corridoio al secondo piano di fronte alla Shrine Room

Shrine Room

A est del sacrario si trova l’edifico del New Shrine Room and Museum, dove al primo piano c’è una stanza con molte statue di Buddha e quadri raffiguranti la storia del Sacro Dente, mentre al secondo e terzo piano c’è il Sri Dalada Museum.

New Shrine Room

A nord del sacrario si trova la Audience Hall, un padiglione all’aperto con colonne in pietra che sembrano di legno intagliato e, attraversando il cortile, si arriva al Tusker Raja Museum, che ospita l’elefante Raja imbalsamato, ossia il precedente elefante Maligawa destinato al trasporto della reliquia nelle processioni. Nel complesso ci sono anche altri edifici di interesse come il Museum of World Buddhism e il National Museum, oltre agli uffici amministrativi.

Candele dei fedeli buddhisti nel cortile del tempio

Il Tempio del Sacro Dente di Buddha è situato vicino al Kandy Lake, il grande lago artificiale presente nel centro cittadino, costruito dall’ultimo sovrano del regno di Kandy nel 1807.

Ci spostiamo a ovest, nel Natha Devale, il più antico dei quatto templi devale, cioè dedicati alle divinità guardiane dello Sri Lanka e devote a Buddha. Il tempio è circondato da mura e nel cortile ospita alcuni dagoba e alberi della Bodhi, alberi di ficus religiosa considerati sacri nel buddhismo. Spesso intorno a questi alberi si vedono altari ricolmi di offerte e fedeli in preghiera.

Il vicino Pattini Devale è più piccolo e dedicato alla dea della fertilità e della salute, che viene adorata sia nel buddhismo sia nell’hinduismo.

Più a nord si trova il Vishnu Devale, dedicato ad uno dei tre dei dell’hinduismo, incaricato da Buddha di proteggere lo Sri Lanka, rappresentando un altro dei tanti elementi di incontro tra buddhismo e hinduismo. Il tempio si raggiunge con una scalinata e comprende un padiglione delle danze e un cortile con un albero della Bodhi, oltre a qualche scimmia!

Incenso al Vishnu Devale

Nella strada che separa il Natha Devale dal Vishnu Devale, è divertente vedere come gli elefanti vengono lavati e puliti, utilizzando il guscio delle noci di cocco, in vista della processione della sera. Gli elefanti in Sri Lanka compaiono spesso nelle cerimonie religiose e le attenzioni di cui vengono ricoperti conferiscono loro un’importanza quasi sacra.

Lavaggio degli elefanti

Pulizia degli elefanti con il guscio di una noce di cocco

Raggiungiamo il quarto tempio devale, il Kataragama Devale, riconoscibile dal portale colorato e più simile ad un tempio hindu piuttosto che buddhista, anche se la divinità è adorata da entrambe le religioni.

Ingresso del Kataragama Devale

Nelle vie secondarie di Kandy incontriamo molti negozi di stoffe e batik e qualche negozio di souvenir, concedendoci un po’ di shopping, visto che fino ad oggi non abbiamo avuto molte occasioni per farlo. Per le strade ci sono anche i cartelli che segnalano il tragitto seguito durante l’Esala Perahera, che si allunga nel corso dei dieci giorni della festività. Se capitate nei primi giorni, chiedete informazioni su dove passa la processione, perchè potrebbe fare un giro più corto e non passare nel punto in cui vi trovate!

Indicazione del percorso dell’Esala Perahera

Torniamo sulla via principale, dove acquistiamo dello street food in una panetteria, prima di raggiungere i Giardini Botanici di Peradeniya. Per l’orario del rientro abbiamo i posti prenotati ad uno spettacolo di danze tradizionali di Kandy, che non riusciremo a vedere, perchè saremo completamente travolti dalla folla di gente per strada in attesa dell’Esala Perahera, ma questo ve lo racconto nel prossimo post!

INFORMAZIONI PRATICHE:

  • Costo dell’ingresso al Tempio del Sacro Dente di Buddha: 1000 Rs/persona. Il tempio si visita interamente a piedi nudi, lasciando le scarpe nel deposito a pagamento all’ingresso (100 Rs/persona), e bisogna coprirsi gambe e spalle già a partire dal viale esterno, a cui si accede passando dai punti di controllo.
  • L’apertura della Shrine Room avviene tre volte al giorno in corrispondenza delle preghiere quotidiane: h05.30/h09.30/h18.30. Mettendosi in coda, con un po’ di pazienza, è possibile fermarsi a pregare in uno spazio di fronte alla Shrine Room o passare davanti alla stanza percorrendo l’apposito corridoio.
  • Per assistere alla danze tradizionali di Kandy abbiamo prenotato i posti tramite Anoja, la padrona della nostra guesthouse, al Kandy Lake Club al costo di 1000 Rs/persona. Lo spettacolo inizia verso le h17.30 e dura circa 1h. E’ consigliabile arrivare almeno mezzora prima per assicurarsi i posti nelle prime file.
  • Altri punti di interesse a Kandy: vicino al Tempio del Sacro Dente di Buddha si trova il Kandy Garrison Cemetery, un cimitero risalente al periodo coloniale inglese, e la St Paul’s Church, una chiesa in mattoni rossi del XIX secolo. A Kandy si trovano due importanti monasteri, il Malwatte Maha Vihara, posto sulla sponda meridionale del lago, e l’Asgiriya Maha Vihara, posto al di fuori del centro cittadino.
  • Moneta locale: la moneta dello Sri Lanka è la Rupia dello Sri Lanka (tasso di cambio indicativo: 1,oo euro = 162,00 Rs).

About the Author

Viaggiconme
Author with 69 posts
More about Viaggiconme

Mi chiamo Silvia e amo viaggiare. Dopo tanti bellissimi viaggi fai da te, è diventata sempre più forte la mia voglia di condividere la ricchezza e l'esperienza che ogni viaggio mi regala: nasce così ViaggiConMe. ViaggiConMe condivide tutto ciò che un viaggio può ispirare: racconti, immagini, riflessioni, emozioni, citazioni, notizie, consigli e soprattutto la voglia di andare.

Related Articles

Leave a Comment

About me

I prossimi viaggi

Agosto 2017 - Perù